Chi è online

 87 visitatori online
La Festa PDF Stampa E-mail
L'identità di un paese, oltre che per l'economia, per la morfologia del terreno, per l'habitat, passa anche dal Santo che la gente venera e sceglie come patrono che prega a salvaguardia dalle avversità della vita. Biancavilla nel corso del suo mezzo millennio di storia si è sempre affidata sotto il manto della Vergine dell'Elemosina, mentre ha scelto come patrono dapprima San Zenone e nel XVIII secolo, e più precisamente il 23 settembre 1709, San Placido.
La festa un tempo iniziava il 1°ottobre con la fiera del bestiame, mentre in Chiesa Madre il triduo di preparazione dava inizio alle celebrazioni, culminando il 5 ottobre nella ricorrenza del giorno del martirio del Santo e Compagni, con la Messa solenne. Oggi la festa ha subito dei cambiamenti, mantenendo inalterato di fatto i colori, i sapori di una festa d’inizio autunno nella splendida cornice del centro storico biancavillese.
 
Il primo ottobre dalla chiesa parrocchiale di Santa Maria dell’Idria sino in Basilica la processione delle Reliquie dei Santi Patroni Placido e Zenone e l’offerta ai Santi Patroni e l’omaggio floreale.
A mezzogiorno, il festoso scampanio dei sacri bronzi, il lancio delle mongolfiere dalle forme più strane, e l'uscita del fercolo con il simulacro e le Reliquie. San Placido abbraccia la città in una cornice di striscie colorate e fuochi d'artificio; a precedere il corteo religioso la Confraternita del Santissimo Sacramento e dal 2006 l’Associazione dei fedeli del Circolo di San Placido, il Capitolo della Collegiata e il Clero locale, infine le autorità civili e militari, mentre la banda cittadina intona marce allegre. La processione si snoda lungo via Vittorio Emauele, via Umberto fino a piazza Annunziata. Da via Scutari fa ingresso su via Vittorio Emanuele fino un tempo alla residenza estiva del Marchese delle Favare, attuale Centro Polivalente del Comune. Dopo più di un'ora, il rientro in Basilica e in serata spazio allo spettacolo musicale in piazza Roma per le manifestazioni collaterali a quelle religiose.
Il giorno successivo 6 ottobre la processione serale percorre l'antico "Giro dei Santi" sotto la cornice delle luminarie per far rientro in serata con uno spettacolo piromusicale atteso da una miriade di fedeli assiepati in piazza Roma e Collegiata e lungo via Vittorio Emanuele. A mezzanotte i fuochi pirotecnici da piazza don Bosco concludono ogni anno i festeggiamenti di San Placido. La città di Biancavilla, onora così il suo Santo Patrono, tributando nei secoli il suo affetto. Vogliamo adesso raccontare un fatto realmente accaduto del secolo scorso. A Biancavilla, una signora ebbe un figlio, a cui diede nome Placido. il piccolo purtroppo non cresceva, e aveva problemi di salute tali, che il dottore del tempo aveva diagnosticato pochi mesi di vita. La madre preoccupata di perdere il proprio figlio, durante la processione di San Placido, mossa a pietà si rivolge al Santo affinchè possa far guarire il figlio. nel giro di pochi giorni il miracolo, il piccolo Placido guarì da quella malattia con enorme stupore della donna e del dottore che dava per spacciato il bambino. Da quell'anno il signor Placido partecipò alla processione del Santo tutti gli anni fino a che le forze glielo consentirono. Diverse nel corso dei secoli le raffigurazioni del Santo custodite nell’archivio della Basilica.

Guarda il video

- Lettera del Prevosto e programma celebrazioni patronali 2012

- Lettera del Prevosto e programma celebrazioni patronali 2013 

- Lettera del Prevosto e programma celebrazioni patronali 2014

- Programma celebrazioni giubilari patronali 2015

Guarda il video della processione del 5 ottobre 2013 

 Guarda la video notizia della processione del 5 ottobre 2015 

Guarda la video notizia dell'arrivo dell'urna Reliquiaria del corpo di San Placido del 6 ottobre 2015

 

Guarda la video notizia della processione del 6 ottobre 2015

 

Calendario attività

Non ci sono eventi al momento.

 

 

NOTA! Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Cliccando su agree o scorrendo questa pagina e/o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information