30
Oct
2012
Apertura dell'Anno della Fede in vicariato e in festa per i Giubilei Sacerdotali Stampa

La comunità ecclesiale di Biancavilla doppiamente in festa per i Giubilei sacerdotali per i 70 anni di ordinazione di padre Placido Brancato, parroco emerito della chiesa Annunziata e attuale rettore della chiesa "S. Giuseppe", e per i 50 anni del canonico Salvatore Novello, rettore della chiesa "S. Antonio di Padova". E’ stato l’Arcivescovo Metropolita di Catania, Monsignor Salvatore Gristina, a presiedere una solenne concelebrazione Eucaristica nella Basilica Collegiata “Santa Maria dell’Elemosina” domenica 28 ottobre aprendo di fatto l’Anno della Fede indetto da Papa Benedetto XVI nel vicariato. 

Dopo i saluti da parte di don Giovambattista Zappalà, vicario foraneo di Biancavilla e Santa Maria di Licodia, l'Arcivescovo ha asperso il popolo in ricordo del Santo Battesimo. Nella sua omelia, Monsignor Salvatore Gristina, oltre a commentare le letture della XXX domenica del tempo ordinario, ha sottolineato più volte il Salmo responsoriale 125 "Grandi cose ha fatto il Signore per noi" e sull’importanza del ruolo dei sacerdoti, invitando i presenti a pregare per loro. Successivamente padre Placido Brancato e padre Salvatore Novello hanno rinnovato le proprie promesse sacerdotali. Fu l’allora Arcivescovo di Catania, Monsignor Carmelo Patanè, il 18 ottobre 1942, ad ordinare sacerdote Padre Placido Brancato nella chiesa Madre "San Giovanni Battista" di San Giovanni La Punta. Mentre il 28 ottobre 1962 don Salvatore Novello veniva ordinato nella cappella della Casa Madre Saveriana di Parma dal Cardinale di Boston, Monsignor Richard James Cushing insieme a 23 suoi confratelli.  Anche i fedeli sono stati invitati a rinnovare con il Credo la loro professione di fede. La celebrazione Eucaristica è proseguita con la processione offertoriale da parte dei parenti dei due sacerdoti, la Consacrazione e la distribuzione della Santa Comunione. Prima della benedizione finale Padre Placido Brancato ha voluto lanciare un suo messaggio alla comunità biancavillese invitando il clero e le istituzioni ad avere un occhio di riguardo per i giovani. Anche il canonico Salvatore Novello ha voluto ringraziare tutti coloro che sono intervenuti e a tracciato un breve bilancio della sua attività pastorale. Infine il Sindaco di Biancavilla, Giuseppe Glorioso, ha voluto omaggiare i due sacerdoti con dei doni a nome della città. Prima del rientro del clero in sacrestia è stato benedetto e incensato il Crocifisso ottocentesco posto nella navata sinistra della Basilica dopo i lavori di restauro da parte del laboratorio d’arte del maestro Antonino Vaccaielli di Catania. L’opera così è ritornata nel suo antico splendore per essere ammirata e oggetto di preghiera da parte dei fedeli. 

 

NOTA! Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Cliccando su agree o scorrendo questa pagina e/o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information