Chi è online

 68 visitatori online
Chiesa San Gaetano PDF Stampa E-mail
La chiesa di San Gaetano è ubicata in via Mongibello, dando il nome anche al quartiere dove sorge l’edificio sacro.
 
Il prospetto
La chiesa, rispetto al piano della strada è rialzata di cinque gradini in pietra lavica, ed è chiusa da un cancello in ferro. La facciata è semplice di forma rettangolare e presenta una finestra che dà luce all’interno. Mentre due lesene chiuse da un cornicione di pietra bianca culminano con la torre campanaria e una croce in ferro battuto.
 
La storia
La chiesa fu fondata il 9 luglio 1722 da Don Antonino Floresta e sorgeva nell’antico quartiere della Carrubba, intitolata alla Madonna della Provvidenza. A darne testimonianza e conferma un documento dell’epoca che attesta che il vescovo di Catania, il card. Alvaro Cianfuegos concede al sacerdote Florresta di poter celebrare Messa il 6 luglio dello stesso anno. Altra testimonianza la visita pastorale di mons. Galletti del 1730, dove la chiesa viene menzionata; successivamente la chiesa, a partire dal 1808, cambia denominazione all’attuale San Gaetano in seguito all’introduzione e devozione del Santo. Dopo il 1746, venne restaurato l’edificio sacro in seguito ad un’iscrizione latina, ormai cancellata, posta sulla porta, a spese del can. Carmelo Rizzo.
 
L’interno
Suddivisa in tre campate, la chiesa di San Gaetano è ad unica navata che si conclude in un abside semicircolare. L’altare maggiore è in marmo policromo dove si trova, all’interno di una nicchia, la statua di San Gaetano di Thiene, in carton romano del XIX secolo. Ai lati vi sono gli altari, anch’essi in marmo policromo, rispettivamente a sinistra presenta la statua dell’Immacolata Concezione, dono della famiglia Castelli del gennaio 1962, mentre a destra un Crocifisso con ai piedi un quadro della Madonna Addolorata.
 
Le attività

Festa principale è quella di San Gaetano il 7 agosto di ogni anno; inoltre la chiesa rientra nel percorso delle soste che il simulacro della Madonna Addolorata compie la mattina del Venerdì Santo; il 2 ottobre la processione di San Zenone compie un breve momento di preghiera dinanzi la chiesa, e infine rientra alcune volte nel percorso della processione Eucaristica parrocchiale del “Corpus Domini”.

Il 3 gennaio 2006 a cura della Fraternità Ecco tua Madre, nasce l’adorazione prolungata del Santissimo Sacramento preparata e proposta da vari incontri dapprima col Vicario foraneo, don Agrippino Salerno e poi con don Giovambattista Zappalà, in comunione con i sacerdoti del vicariato di Biancavilla e Santa Maria di Licodia durante i ritiri spirituali, P. Carmelo Barbera ha comunicato l’esperienza di adorazione Eucaristica ininterrotta portata avanti nella sua parrocchia nata da una evangelizzazione tenuta da don Alberto Pacini, promotore della diffusione dell’adorazione Eucaristica perpetua in Italia, essa è stata accolta dai sacerdoti. Nasce così un dono per tutti supportata dalla Fraternità “Ecco tua Madre” che ne ha curato i momenti di evangelizzazione e ancora oggi ne sostiene la struttura col ministero del coordinamento e quanto necessita per il decoro, la pulizia e la bellezza della chiesa-cappella. La chiesetta, infatti, è una porta sempre aperta al cielo, una grande luce, un’oasi di pace: in tanti hanno risposto alla chiamata del “Padre che cerca adoratori che lo adorino in spirito e verità” (Gv 4,23). C’è sempre qualcuno, in ginocchio, in preghiera, in silenzio. Nella cappella, infatti il Santissimo Sacramento è esposto da lunedi a sabato dalle 6 alle 24. L’adorazione è silenziosa e personale e tutte le realtà spirituali ed ecclesiali che vi prendono parte formano una fraternità Eucaristica. Gli adoratori, riuniti e uniti attorno al Santissimo che si susseguono e coincidono nel tempo, sono come la vite e i tralci dei quali parla nostro Signore, tutti uniti in Lui, rimanendo nel suo amore per dare molto frutto (cf Gv 15) Coordinati da Sebastiano Petralia al presente sono circa 250 gli adoratori con 18 capitani d’ora e 12 ministri straordinari della Comunione provenienti da varie comunità parrocchiali.

Inoltre la Fraternità “Ecco tua Madre” si impegna durante l’anno ad irradiare, principalmente nei luoghi di sofferenza, la Luce della Misericordia, visitando e pregando la Coroncina della Divina Misericordia, recandosi ogni primo lunedì del mese presso la Cappella comunale "Antonino Castro" del Campo Santo biancavillese alle 10; ogni giovedì alle 19.30 nella Chiesa S. Gaetano, ogni venerdì alle 16 presso la Cappella dell’Ospedale "Maria Addolorata" e alle 16.45 presso il Convento dei Frati Minori. Il Piccolo Gregge dell'Immacolata si riunisce il 25 di ogni mese alle ore 21 nella chiesa San Gaetano.

 
 
 
 

Calendario attività

Non ci sono eventi al momento.

 

 

NOTA! Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Cliccando su agree o scorrendo questa pagina e/o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information