Chi è online

 34 visitatori online
Campanile PDF Stampa E-mail
L’esterno della Basilica è sicuramente la parte di maggior valore artistico e monumentale, che offre alla vista dei visitatori, che vengono per la prima volta a Biancavilla, un rilevante interesse e particolare pregio. Il lato sud insiste su piazza Collegiata e mentre quello ovest da su piazza Roma; la Basilica si innalza maestosa su un ampio sagrato che si conclude con una gradevole scalinata in pietra lavica, ad angolo tra le due piazze. La facciata, dominata dal campanile realizzato sul finire del XIX secolo possiede sia elementi propri dell’800 che stilemi tipici del tardo barocco siciliano. Nel 1889 durante la sindacatura di Alfio Bruno e la Prepositura del Canonico Rosario Piccione, si volle affidare l’incarico del progetto e dei lavori all’architetto milanese Carlo Sada (1849-1924) per la costruzione del Campanile, che sino all’allora era rappresentato da una struttura metallica su cui una campana era sospesa.
In seguito a tutte le indagini e rilievi, data la località in cui doveva elevarsi un tal edificio, il quale doveva raggiungere dal piano stradale in l’altezza 50 metri circa, il Sada pensò di dargli una forma sensibilmente piramidale. Presentato il progetto di massima fu sollecitamente approvato dall’Amministrazione comunale e dalle autorità competenti, in seguito fu esposto al pubblico. L’opera costò complessivamente 37000 lire e molti cittadini prestarono le proprie braccia portando pietre, calce e quant’altro per la riuscita della costruzione dell’edificio sacro.
 
Dal piede della fabbrica al vertice della Croce misura in altezza metri 42; il campanile è suddiviso in tre distinti ordini che si assottigliano andando verso l'alto: il primo va dal piano terra al cornicione della facciata, il secondo contiene l’orologio e il terzo comprende la cella campanaria, dove al suo interno contiene ben nove campane bronzee.
Su quest’ultima si erge un attico che le fa da coronamento e serve da base alla cuspide ellissoidale slanciata e ricoperta di tasselli cromatici in ceramica, nei colori verde ed oro. Il sistema compositivo della cuspide è caratterizzato dal forte risalto dato alle diagonali che pongono in evidenzia l’elegante fastigio della sfera metallica, a sezione ottagonale con doghe verticali, sormontata da una Croce a cui sono attaccati il parafulmine e la banderuola segnavento che riporta le date 1899 e 1947: momenti che segnano la prima e la successiva collocazione (in seguito ad una caduta) della Croce. Alla base del campanile vi è l’Aula Capitolare (un tempo adibita alle riunioni dei Canonici del Capitolo della Collegiata), con una finestra sovrastante aggraziata nel decoro della cornice litica, che si ripete sul prospetto ovest.

Guarda il video

 

Calendario attività

Non ci sono eventi al momento.

 

 

NOTA! Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Cliccando su agree o scorrendo questa pagina e/o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information