Chi è online

 66 visitatori online
Liturgia e musica
Ministranti e Cerimoniere PDF Stampa E-mail

Il ministrante è quel ragazzo che serve all'altare durante le celebrazioni liturgiche. Il ministrante è anche chiamato "chierichetto". Il termine ministrante ha sostituito col tempo il termine "chierichetto" poichè riesce a far capire meglio il suo significato. Esso, infatti, deriva dal latino "ministrans", cioè colui che serve, secondo l'esempio di Gesù che non ha esitato Egli stesso a servire per primo e che invita a fare anche noi la medesima cosa amando i nostri fratelli. Ma essere ministrante non si riduce soltanto al servizio all'altare, che presta con diligenza, generosità, impegno, precisione, puntualità. Il ministrante svolge un vero e proprio ministero liturgico (=un servizio d'amore!) così come i lettori, gli accoliti, i cantori ma è un compito tutto speciale e originale perchè ciascuno nella Chiesa e nella vita è chiamato a qualcosa di bello.

 

 

È ministrante, allora, ogni ragazzo, adolescente o giovane che abbia compreso che la Chiesa è espressione di quella sinfonia d'amore che è Dio stesso. Un ragazzo o una ragazza che sanno che Gesù è quell'amico che sa dare un colore speciale alla vita di ogni giorno vissuta nell'amore.

Responsabile: Giuseppe Sant'Elena

cell: +39 349 5036761

 
Corale polifonica PDF Stampa E-mail

Il coro polifonico è nato nel 1992 per volontà del Prevosto della Collegiata, il canonico Carmelo Maglia, che ha voluto dare maggiore solennità e decoro alle celebrazioni liturgiche. Da allora ha curato l'animazione del canto per i principali momenti dell'anno liturgico, curando anche manifestazioni religiose esterne. Si è esibita in varie città siciliane: Catania, Acireale, Trecastagni, Mineo, Viagrande, Castel di Lucio e Tindari (Messina), Serra San Bruno e Tropea in Calabria, e ad Alberobello in Puglia. Organizza, nel corso dell'anno, concerti e varie manifestazioni. Ha pubblicato un cd musicale dal titolo "Sciogliamo un cantico", patrocinato dal Comune di Biancavilla, dove sono raccolti i canti che la tradizione popolare ha voluto tributare a San Placido e a Santa Maria dell'Elemosina. Nel 2014 in occasione delle celebrazioni del 25° anniversario di sacerdozio del Prevosto parroco, don Agrippino Salerno ha pubblicato un cd musicale dal titolo "Esulta, o Chiesa", dove sono raccolti i canti della Messa per assemblea, coro a tre voci miste e organo. La corale conta circa 30 elementi tra coristi e strumentisti.

 
Organisti PDF Stampa E-mail
Vincenzo Benina è nato il 18 dicembre 1990 a Paternò (Catania). 
 
E' studente di "Organo e Composizione Organistica" presso l'Istituto Superiore di Studi Musicali "Vincenzo Bellini" di Catania sotto la guida del Professore Carmelo Scandura.
 
Curriculum musicale
 
Ha iniziato i suoi studi organistici sotto la guida del Professore Daniele Boccaccio. 

Inizia lo studio del pianoforte all’età di 8 anni, poi in seguito frequenta la classe ad indirizzo musicale della scuola media statale “Luigi Sturzo” di Biancavilla sotto la guida degli insegnati Santa Cannella, Alessandro Bruno, con i quali ha svolto numerosi saggi e concerti, interpretando autori quali Bach, Beethoven, Chopin, Gershwin, Rossini, Schubert; successivamente ha continuato gli studi musicali con il M° Giuseppe Stancampiano.

Nel 2008 ha conseguito la Licenza di solfeggio e teoria musicale presso l'Istituto Musicale "Vincenzo Bellini" di Catania, preparato dalla Professoressa Antonella Fiorino, titolare della cattedra di Teoria, solfeggio e dettato musicale presso il suddetto istituto, conseguendo la votazione finale di 8/decimi.

Dal 2004 collabora con l’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” nella cura di particolari eventi e celebrazioni liturgiche annuali legate al culto e alla devozione della Madonna dell’Elemosina. In particolare si segnala l’accompagnamento all’organo della “Sancta Missa Votiva Beatae Virginis Matris Misericordie” celebrata il 26 agosto 2011 in Rito romano antico dal Rev. Mons. Nicola Bux, Consultore delle Congregazioni per la Dottrina della fede e delle Cause dei Santi e membro dell’Ufficio delle Celebrazioni liturgiche del Sommo Pontefice. 

Il 31 luglio 2012, in occasione del Pellegrinaggio "Ad Petri Sedem", accompagna all'organo (F. Morettini, 1914) la S. Messa votiva in latino dei SS. Apostoli Pietro e Paolo nella Cappella del SS. Sacramento della Basilica Papale Vaticana riscuotendo plauso e apprezzamenti dal sacerdote celebrante il domenicano P. Vincenzo M. Nuara, Officiale della Pontificia Commissione "Ecclesia Dei" nella Congregazione per la Dottrina della Fede.

Dal 2006 collabora con l’Associazione culturale “D.B. Friends” - Compagnia NovaLuna di Biancavilla, accompagnandola più volte nelle celebrazioni Eucaristiche, veglie di preghiera e manifestazioni varie.

Svolge da tanti anni il servizio di Organista Liturgico e di Cerimoniere presso la Basilica Collegiata "Santa Maria dell'Elemosina" di Biancavilla. Ha tenuto vari concerti ad Acireale, Adrano, Biancavilla, Catania, Caltanissetta, Giarre, Nicosia e Paternò con musiche tratte dal repertorio classico, sacro e contemporaneo.

Contatti:
cell. 320 2477254
e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
 
Filadelfio Grasso è nato il 26 agosto del 1973 a Biancavilla (Catania).

Ha conseguito il diploma di Maturità Tecnica, intraprendendo in seguito gli studi letterari all'Università di Catania.

E' stato presidente dell'Azione Cattolica Italiana nella Parrocchia Santa Maria dell'Elemosina e rappresentante del XIII Vicariato dal 1992 al 2001. In questi stessi anni ha fatto più volte parte della Consulta Giovanile Diocesana e della commissione di preparazione della "Pentecoste dei Giovani" di Catania (gruppo liturgia).  

Attualmente lavora presso l'Opera Cenacolo Cristo Re di Biancavilla.                                                                                                   

 

Appassionato di musica e di storia locale, dal 1992 dirige il Coro della Basilica Collegiata "Santa Maria dell'Elemosina" di Biancavilla, della quale è pure organista.

 
Gruppo liturgico PDF Stampa E-mail

Nell’ambito della pastorale liturgica italiana il soggetto ministeriale denominato "gruppo liturgico" è sorto in tempi piuttosto recenti. Nasce dalla necessità di responsabilizzare gruppi di fedeli che pongano il proprio impegno per la preparazione e la realizzazione delle celebrazioni. Il senso fondamentale del servizio svolto da un gruppo liturgico è da ricercare nelle esigenze di coordinamento e armonizzazione delle diverse presenze ministeriali che interagiscono nelle celebrazioni: "La preparazione pratica di ogni celebrazione liturgica si faccia di comune intesa fra tutti coloro che sono interessati rispettivamente alla parte rituale, pastorale e musicale, sotto la direzione del parroco, e sentito il parere dei fedeli per quelle cose che li riguardano direttamente" (Principi e norme per l’uso del Messale Romano [PNMR], n. 73). L’importanza della presenza di una équipe liturgica nelle comunità parrocchiali nasce dalla necessità di realizzare celebrazioni che esprimano efficacemente il senso comunitario della liturgia.

 


Calendario attività

Non ci sono eventi al momento.

 

 

NOTA! Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti. Cliccando su agree o scorrendo questa pagina e/o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information